ANEP Soluzioni esperte di teleallarme
e telesorveglianza per ascensori

LEGISLAZIONE

L’integralità degli ascensori nuovi devono essere conformi alla Direttiva Ascensori 95/16/CE e rispettare le prescrizioni dalle seguente norme:
 

-       EN 81-1 & 2:1998   - Regole di sicurezza per la costruzione di ascensori nuovi
-       EN 81-28:2003 – Teleallarme per ascensori e montacarichi
-       EN 81-70:2003 – Accessibilità agli ascensori per tutti, compreso le persone con un handicap


Ecco i principali dispositivi legati alla teleallarme, richiesto dalle norme EN 81-1& 2EN 81-28 et EN 81-70: 
 
-      L’installazione di teleallarme dappertutto dove esiste un rischio di confinamento, significa in cabina, sul tetto di cabina  o in fossa (sotto cabina in caso di fossa poca profonda).
-       La richiesta di soccorso deve essere trasmessa fino a la ricezione dal servizio di soccorso
-       La chiamata deve permettere un’identificazione certa del ascensore che chiama
-       La possibilità di mandare un’informazione di fine allarme
-       Il controllo dell’alimentazione elettrica e trasmissione di un’informazione quando la capacità diventa debole
-       I test automatici con una periodicità massima di 3 giorni
-       La comunicazione bidirezionale con il servizio d’intervento
-       Il pittogramma giallo luminoso permettendo di informare l’utente che la chiamata è in corso
-       Il pittogramma verde luminoso premettendo di informare l’utente che la chiamata è stata ricevuta dal servizio d’intervento
-      Le «false allarme» devono essere filtrate, con la possibilità di attivare o disattivare il filtraggio
-       La presenza di un amplificatore ad induzione magnetica per gli audiolesi
 
Per quanto riguarda gli ascensori esistenti, EN 81-80 – SNEL (Safety Norm for Existing Lift) ha identificato e classificato 74 rischi che devono essere progressivamente eliminati per migliorare la sicurezza e l’accessibilità negli ascensori esistenti.
-        Allarme non presente o non adeguata in cabina (rischio n°71) considerato rischio elevato
-        Allarme non presente sul tetto di cabina o in fossa (rischio n)18) è considerato come rischio medio
 
Secondo l’analisi dei rischi EN 81-80, ciascun paese europeo ha implementato una legge nazionale.
Ciascun paese ha selezionato per la sua legge nazionale una lista dei rischi che devono essere rimossi dai ascensori esistenti:
 
-        Il decreto SAE in Francia – 18 Novembre 2004
-        Il decreto reale in Spagna-  4 Febbraio 2005
-        La regolazione UWED in Germania – 2 Ottobre 2002
-        Il decreto reale in Belgio – 9 Marzo 2003
-        Il decreto in Grecia – 21 dicembre 2005
-        …
 
 
La norma EN 81-80 è applicata gradualmente in Europa e sta diventando una referenza standard anche fuori Europa.

Una domanda?